Artrite: Arcoxia un farmaco molto pericoloso per il cuore


Un farmaco contro il dolore da artrite reumatoide o da osteoartrosi, che avrebbe dovuto sostituire il Vioxx ( Rofecoxib ), può risultare altrettanto pericoloso per il cuore.

Secondo Steven Nissen della Cleveland Clinic, Arcoxia è un farmaco simile al Vioxx. Se dovesse essere messo in commercio potrebbe procurare gravi danni ai pazienti.

L’Agenzia per il controllo dei farmaci degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha incaricato un Panel di Esperti per esaminare l’efficacia e la sicurezza di Arcoxia.

Vioxx, Arcoxia ( Etoricoxib ) e Celebrex ( Celecoxib ) sono tre inibitori selettivi Cox-2. Questi farmaci sono stati sviluppati con l’obiettivo di ridurre il rischio di gastrolesività dei comuni farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ).

Nel 2004, a causa di problemi cardiovascolari, Merck & Co ha ritirato dal mercato Vioxx, e ha pensato di sostituirlo con Arcoxia, ritenendo che Etoricoxib presenti un miglior profilo di sicurezza cardiovascolare.

A sostegno della domanda registrativa, Merck ha compiuto lo studio MEDAL, confrontando la sicurezza cardiovascolare di Arcoxia con quella di Diclofenac ( Voltaren).
I risultati dello studio hanno mostrato tassi di eventi avversi cardiovascolari simili per i due antinfiammatori.

Secondo Nissen e altri medici le conclusioni dello studio MEDAL non sono così positive, come Merck & Co vuole presentare.

Da un'analisi di 23 studi è emerso che il Diclofenac può essere dannoso per il cuore in modo simile alla più bassa dose di Vioxx. Solo il Naprossene ( Aleve; in Italia: Synflex ) appare non aumentare il rischio cardiovascolare.

Studi di piccole dimensioni hanno confrontato Arcoxia con Naprossene e hanno trovato un aumento del rischio di eventi cardiovascolari del 60-70% tra i pazienti trattati con Arcoxia, anche se l’inibitore selettivo Cox-2 era associato a un minor rischio di danni gastrointestinali.

Secondo Curt Furberg della Wake Forest University, Arcoxia non solo non deve essere approvato negli Stati Uniti, ma dovrebbe anche essere ritirato da tutti i 63 Paesi in cui viene commercializzato. ( Xagena2007 )

Fonte: USA Today, 2007

Reuma2007 Farma2007 Cardio2007

← Torna inietro
Specialità ( Italian version )